Skip to content Skip to navigation

Cattedrale di Modena, Torre della Ghirlandina e Piazza Grande Patrimonio dell'Umanità dal 1997

Sezioni

Il Duomo tra libero arbitrio, liberazione e salvezza

Il tema della libertà nell'apparato decorativo del Duomo di Modena

 

Evento organizzato in occasione del festivalfilosofia di Modena sul tema "Libertà" e riproposto in occasione di Patrimonio Mondiale in Festa 2021


A cura di: Musei del Duomo di Modena

In collaborazione con: Coordinamento Sito Unesco di Modena

Testi: Giovanna Caselgrandi e Francesca Fontana

Itinerario libero con ritiro brochure presso i Musei del Duomo - Evento gratuito senza prenotazione

 

Sono numerose le vicende narrate nell’apparato scultoreo del Duomo e nelle opere d’arte deputate al suo decoro. Esse traggono spunto da fonti molteplici e diversificate quali la Bibbia, le vite dei Santi, la mitologia classica e la letteratura. Inerenti alla vita dell’uomo e al suo rapporto col divino, affrontano problemi profondi quali la tentazione, il peccato, il bene e il male, la misericordia, il giudizio finale, la paura e la gioia, la libertà.

Fin dalla facciata, infatti, nelle lastre di Wiligelmo dedicate ai capitoli iniziali del libro della Genesi viene messo in luce come l’umanità sia creata libera di gestire il proprio destino. Ma oltre che della libertà di scegliere e agire, le sculture parlano della liberazione dal demonio e dalle malattie, della prigionia e della liberazione dai peccati.

 

In occasione del festivalfilosofia è stata realizzata una brochure, distribuita gratuitamente presso il bookshop dei Musei del Duomo, che accompagna i visitatori alla scoperta di quelle opere della Cattedrale correlate al tema della libertà, offrendo una chiave di lettura affatto inconsueta.

 

Orari:

Venerdì 17 settembre ore 9.30 – 18.30

Sabato 18 settembre ore 9.30 – 18.30

Domenica 19 settembre ore 9.30 – 18.30

Il Duomo è aperto dal martedì alla domenica dalle 7.00 alle 19.00; il lunedì dalle 7.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00. Durante le celebrazioni, secondo gli orari affissi agli ingressi, non sono consentite visite.